PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filiera corta

Milano non vuole
bambini in cortile.

Troppa spensieratezza
potrebbe turbarle la mente.

Meglio tenerli in casa,

amici di tanti e di nessuno,
davanti ad uno schermo a

diventar vecchi,

pronti per la città.

 

4
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 26/06/2013 17:30
    Versi bellissimi ed efficacissimi, per esprimere in un'amara considerazione, l'alienazione delle nostre metropoli ed il poco conto in cui si tiene il benessere mentale dei nostri bimbi. Apprezzatissimo lo stile essenziale ed il linguaggio incisivo. Complimenti.
  • Anonimo il 25/06/2013 13:07
    Riflessione davvero preziosa, anche se amara da offrire a chiunque abbia bambini per ore davanti alla TV, con tutto quello che la TV oggi è. Particolarmente espressive alcune espressioni, come <amici di tanti e di nessuno> e <davanti ad uno schermo a diventar vecchi>.
  • Rocco Michele LETTINI il 25/06/2013 12:42
    IL MALE CHE SCHIAVIZZA IL FANCIULLO... CHE NE SRARA' DEL SUO DOMANI?

3 commenti:

  • laura cuppone il 21/07/2013 16:10
    beeeeeeeelllaaaaaaaaa!!!
    me la sono fatta una partitina a pallavolo proprio sulla strada davanti casa natia, con i suoi discoli di turno!

    spettacolo!

    Laura
  • Anonimo il 15/07/2013 07:40
    tristissima ma reale, molto bella davvero
  • stella luce il 25/06/2013 20:38
    Versi molto tristi che narrano di una amara verità... i bambini ma anche gli adulti dovrebbero restare di più tra la gente l ambiente gli animali... una filiera lunghissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0