username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Serpente a sonagli

Serpente a sonagli
che tutti ammagli,
la tua danza
è assai melliflua
ed incanta gli astanti,
ma sei sempre un serpente
e bisogna tenerlo a mente.

 

8
9 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 26/06/2013 15:12
    Interessante questa tua lirica Anna Rita, da un punto di vista letterario posso notare che è assolutamente ben costruita. L'intreccio di parole, ognuna portante un alto valore semantico, si coniuga molto bene con l'uso degli strumenti retorici quale le paronomasie e le allitterazioni con quel ricorrente gioco di " s " molto emozionante; la stessa risulta infatti molto musicale e il suono è fortemente accattivante. Molto piaciuta amica
  • SalvatoreCierro il 26/06/2013 14:01
    Il bello di questa poesia è che può essere letta in tante chiavi, una metafora universale, complimenti
  • Anonimo il 26/06/2013 12:39
    Bellissima Annarita, teniamolo sempre a mente, in attesa che vadano in letargo o che qualcuno li uccida!
    Una splendida rima velenifera.
  • Rocco Michele LETTINI il 26/06/2013 10:18
    PARENTE-SERPENTE?... L'HAI APOSTROFATO DILIGENTEMENTE... SINCERO VERSEGGIO...
  • Auro Lezzi il 26/06/2013 10:03
    Una insolita Annarita.. Si sta poesia preoccupa un pò...

9 commenti:

  • Anonimo il 11/07/2013 16:32
    ... sempre bisogna tenerelo in mente che certi serpenti, stanno anche fra di noi!

    *Avviso per i signori *C12H22O11*
    Chi siete? Per me siete ANONIMI come tutti gli anonimi sul sito.
  • Anonimo il 11/07/2013 14:12
    Attenzione Attenzione!
    Serpenti a sonagli e cloni danno colpi di coda sui coglioni.
    Proteggere le vostre parti basse, con mutande a forma di casse.
    Pubblicità:
    Schizofrenia e tagli si curano col veleno dei serpenti a sonagli!
  • Anonimo il 11/07/2013 08:01
    Avviso rif. utenti Anonimi. Chiunque seguiti ad entrare nel sito con account secondari, lasciando tracce di qualsiasi genere, sarà eliminato dal sistema e la loro condotta sottoposta alle dovute attenzioni. Grazie.
  • Anonimo il 26/06/2013 17:20
    ottima lirica per descivere questa categorie di persone... che a volte non fanno sentire i sonagli... ben scritta anna rita
  • Anonimo il 26/06/2013 17:09
    mi piace molto. ma come ti è venuto in mente il serpente a sonagli!
  • Nicola Lo Conte il 26/06/2013 16:31
    Bella metafora, con varie interpretazioni possibili.
    Spesso, chi ammalia, ci inganna, soprattutto quando ne abbiamo bisogno!
  • loretta margherita citarei il 26/06/2013 11:38
    ma tu schiacciagli la testa... sempre brava, 1 abbraccio
  • Francesca Pellizzi il 26/06/2013 11:35
    Versi incalzanti di una poesia tanto pungente quanto veritiera. Complimenti
  • karen tognini il 26/06/2013 09:53
    Mi sono persa qualcosa?... c'è tutta la rabbia verso qualcuno che ti sta facendo soffrire...
    Non so cosa si nasconde dietro... ma non vale mai la pena farsi il sangue marcio per qualcuno... o qualcuna...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0