accedi   |   crea nuovo account

Il tempo bacia i rospi

Chi l'avrebbe mai detto? T'ho lasciato
su un campo di battaglia e di furori
ma il tempo bacia i rospi e li trasforma
lasciando labbra gonfie di ricordi.

Sputo i noccioli, conservo la tua polpa
solo tratti lucenti e qualche spezia
sciolta nell'acqua del mio specchio.
Bevo la tua immagine detersa
v'immergo il mio sorriso - sì, t' ho amato
quasi fossi tutti gli uomini in uno
ma neonato.

 

1
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/07/2013 07:13
    scritta in maniera davvero originale, molto bella, fantastica la chiusa, bravissima
  • LIAN99 il 30/06/2013 00:18
    Molto bella e vera questa lirica: quante volte ammantiamo i nostri miraggi d'amore di un'aura di fascino e grandezza che in realta' non hanno. Piaciuta molto, anche per la chiarezza della forma. Brava.

4 commenti:

  • Verdiana Maggiorelli il 27/09/2013 12:48
    È un po' di tempo che non passo sul sito... Grazie di cuore per i vostri apprezzamenti!
    PS: Ehi Stefano, ma sei di Piacenza?
  • augusto villa il 24/09/2013 17:12
    Sputo i noccioli ... conservo la tua polpa...
    Lucida analisi... Lascia tutto il suo sentore...
    Molto Bella, bravissima...
  • stella luce il 01/07/2013 18:15
    Lette e riletta... ne esce un grande orgoglio e la consapevolezza di avere vissuto un grande amore ma forse troppo considerato... molto bella
  • Ellebi il 30/06/2013 01:35
    Composizione sofisticata, mi pare, ma forse per questo di fascino. Complimenti e saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0