PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Periferiche urgenze

Troppo presto
si aprono gli occhi
a fantasie che non sono vere
quasi un gioco
che intende ciò che è nascosto
e non conosce quanto è palese.

Nell'accelerata purezza
mistica
le parole consentono
ritorni da quei mondi
appena conosciuti
ma
sentieri diversi espongono l'anima
a dolcissimi colori
a fioriti soggiorni
a ricchezze possibili
dove ogni esperienza è periferica
urgenza
d'affetto.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 01/07/2013 21:52
    Mamma mia Roberto che feeling di pensiero ci lega, o almeno così ho interpretato questa tua poesia. Ho postato poc'anzi una poesia La Pentola Gialla. Ho usato l'allegoria della pentola: Qui tu vai diretto al cuore del problema: il bisogno di affetto, pulito e semplice, ed è un bisogno sociale e non solo individuale. Forse ho sbagliato, forse la mia interpretazione è campata in aria... rientra nelle periferiche urgenze. Molto bella complimenti davvero Silvia
  • Rocco Michele LETTINI il 01/07/2013 14:14
    UN DECANTO INSEGNATO DA TANTI ANNI DI VISSUTO... OGNI VERSO UN SAGGIO DI QUOTIDIANITA'...
  • Anonimo il 01/07/2013 13:45
    Ovunque regna, comunque mascherata, l'umana esigenza di essere amati... Dalla vita, dai propri simili. Per poter sentire davvero di esistere... E che la vita ci vuole bene.

2 commenti:

  • Alessandro il 01/07/2013 22:59
    Fantasie irrinunciabili che sfuggono alla fretta del presente. Piaciuta
  • Francesca Pellizzi il 01/07/2013 22:17
    Bisogno d'amore, che non cada in false ipocrisie e non si faccia abbindolare. Complimenti molto suggestiva

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0