accedi   |   crea nuovo account

Non sono un uomo vero

poichè diverse volte cado,
dal giudicar m'astengo,
ma se ripenso al giorno della resa,
dei suoi natali non sovvengo il senso.
il mio esser vivo guarda e passa oltre,
sarà che non si sente mai dannato,
ma il turbine che se ne accorge ride,
e si sofferma sul mio corpo inerte.
il senno per natura m'appartiene,
ma spesso ne vanifico l'ardire.
comunemente vivo vita saggia,
ma dentro addenso nuvole volute,
nell'animo mai pago e mai sincero
non sono un uomo vero...

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/07/2013 08:30
    allora ce ne sono molto pochi di uomini veri!!... hai scritto una bella poesia, con un senso molto importante, piaciuta parecchio

0 commenti: