PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mia strada

Percorrerò ogni strada del mondo
ogni singolo
piccolo
stretto
angusto vicolo cittadino
in cerca di risposte ai miei quesiti
in cerca di una luce nella notte
in cerca della bussola di tutte le rotte
portando in mano un cuore pieno
della speme ormai rinata
nel correre per strada incuranti
del pericolo di una macchina assassina

Camminando ho sbirciato la tua via
era tortuosa e ricca di insidie
e nel solo punto,
istanza
momento
in cui essa incrociava la mia
la strada ove io sto correndo
si illuminava come stella nel mattino
e noi che danzavamo a quell'incrocio
senza semafori, luci verdi o rosse
facevamo piroette sul marciapiede
slanciandoci più in alto
fino a toccare la punta del cielo
fare "ciao ciao" agli angeli custodi
e atterrare in un grandioso scroscio di applausi
e vivere e piangere morire e rinascere
il nostro amore è stato vegliato
dagli occhi vigili dei vicoli ciechi.

La mia strada continuerò a percorrere
tu da una parte e io dall'altra
e di noi resterà soltanto il fato

di un incontro che non c'è mai stato

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 14/07/2013 11:51
    Una gran bella poesia che con molta limpidezza e semplicità scava nelle emozioni e nei sentimenti che il cammino della Vita ci procura. Davvero bravo.
  • Anonimo il 03/07/2013 07:22
    MOlto delicata ma evocativa. COmplimenti.

1 commenti:

  • alessandra moschella il 03/07/2013 07:39
    Davvero bella... Dolce, triste e al tempo stessa intrisa di serenità ! Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0