accedi   |   crea nuovo account

Infinito

D’azzurro il ciel terra spruzzava
e profumato spirto tutto spargeva;
firmamenti e terra quasi fondeva
e anima e membra dissolveva
per un momento,
per un istante solamente:
attimo, tempuscolo,
baleno tanto infinito che ne fui colpito
straordinariamente,
così come non mai
e invano pregai si replicasse
quel sovrumano chiaror
di altra vita.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • sara rota il 07/11/2007 10:34
    Bella, poetica, delicata...
  • augusto villa il 18/09/2007 22:22
    Bella, veramente bella... Son contento di esser venuto a leggerti... Sicuramente tornerò... Complimenti ancora!
  • Anonimo il 27/08/2007 10:23
    Infinita speranza. Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0