PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Siamo sempre sotto il loro controllo

Nossignori non è naturale, questo vento di ponente o maestrale
che i cicloni con gli anticicloni, hanno già fatto le valige...
e pioggia continua a seconda di dove, la gente impreca più forte

per questa malasorte. E neve d'estate che non s'è mai vista
se non nei tempi in cui la terra ancora si doveva formare.
Poi, hanno progettato noi, per permettergli di sfruttare

ogni pietra preziosa e cosa per loro utile, ma perché?
La vita non ha confini, e deve avere fonte di nutrimento
ecco che da sempre ci usano per continuo sfruttamento

di questo pianeta, che di noi non ne può più
con questo comportamento, uso di armi nucleari, petrolio
e quanto altro in nome della sacrosanta economicità.

Che arricchisce da sempre i soliti ricchi malvagi e potenti,
e buchi su montagne di storia da millenni, per alta super lentezza
che intanto uranio e plutonio, li vendi che è una bellezza.

Ma le entità che regolano l'ordine mutabile dell'universo
sono stufe di un questo loro comportamento, di cui noi
non abbiamo mai avuto il completo controllo.

I segnali che abbiamo lanciato, hanno rotto l'equilibrio
ho intenzione di prenotare un'astronave, per lanciare
tutti i bambini del mondo.

Cosicchè si renderanno conto
come se lo rendono conto già,
esser giovani e consapevoli
èd esserlo a tutte le età.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/07/2013 19:54
    È la nostra terra, la nostra vita... In pochi la succhiano, avidi e insensati, sottraendola progressivamente a tutti noi. Dobbiamo ribellarci tutti, urgentemente, costruttivamente, prima che sia troppo tardi.
  • Rocco Michele LETTINI il 07/07/2013 18:31
    EH SE SI PRESTASSE L'UDITO A QUANTO DECANTATO...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0