username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sogni

Le ombre si dissolvono,
il nero da colore.
È una danza confusa,
passi inesistenti,
è la luce dei movimenti.

Ondeggiano dinnanzi a me
immagini che non conosco,
nascono dentro me,
emozioni che non capisco.

Frasi
nelle scatole oniriche dell'udito,
anime,
strette tra le braccia nel tempo indefinito.

Gli occhi scappano
negli angoli più bui della nostra mente,
onde di mar nero,
allagano il nostro io più assente.

Volteggio nell'aria
sopra questi mari scuri,
l'angoscia mi pervade,
cerco gli immensi cieli azzurri.

Mi divincolo
non c'è più colore
tengo stretto il tuo cuore
nel mio pugno:
Mi sveglio.

Era un sogno.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/07/2013 14:19
    A volte svegliarsi da un sogno è proprio una liberazione!... Meglio sognare ad occhi aperti!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 09/07/2013 11:43
    ERA UN SOGNO... UN VERSO DI CHIUSA CHE SOTTOLINEA MELANCONICAMENTE DECANTO AMARAMENTE...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0