username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Notte d'inverno

Notte di inverno
che nasconde
l'ultimo chiaror
di luna,
mentre l'acqua
lacrimando scorre
sopra i vetri
di una finestra fredda.

Vorrei essere pioggia
per cader sulla tua pelle,
scorrere fin dentro
al cuore tuo
per bagnarlo
di emozioni.

Notte di marosi
e spruzzi
di acqua salsa,
galleggianti
sopra l'acqua,
come fili
che rimagliano
il vissuto.

Notte di vento
e di nuvole basse
che soffiano
sui lividi
dell'anima.

Notte di attesa
mentre il nostro
poco tempo
è diventato un alibi
per non cercarsi più!

 

1
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • AlfaCentauri il 27/07/2013 16:53
    ... si snodano i versi, pieni di malinconica resa, scivolando sui vetri oltre i quali pare si guardi ancora ad un futuro... Si avverte una moto di preghiera, soffusa, quasi sussurrata; lì, dove l'amore non vuole sentire.
  • Anonimo il 15/07/2013 07:35
    wow che bella!!!... dall'inizio ad una chiusa fantastica, triste e malinconica nella sua dolcezza... bravissimo
  • Anonimo il 13/07/2013 07:48
    Quanti alibi, ogni giorno, per non "cercarsi più"... E allora "inverno" diventa la vita.
    Ottima materializzazione di profondi sentimenti dell'anima.

3 commenti:

  • AlfaCentauri il 27/07/2013 16:54
    ... bella; OGNI TANTO... POESIA!
  • Eugenia Toschi il 13/07/2013 09:39
    Splendida. Vorrei essere pioggia
    per cader sulla tua pelle... Trasformare l'essere per incontrare ancora una volta l'amore perduto.
  • Rocco Michele LETTINI il 13/07/2013 09:13
    L'INVERNO? IL GELIDO DEL NOSTRO VIVERE IN UNO SCORRERE DI FOTOGRAMMI PER DAR SEMBIANZA A LE IMMAGINI PROFONDAMENTE RIPRESE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0