username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Segnali (di vita nel cortile?)

Taglia il fiore della rosa (lo vedo sotto il piede sugli scalini)
Prendi ciò che rimane facendo attenzione agli spini
Ora mi apro la camicia
Ora mi apro il petto
Infila lo stelo spinato e fai avanti indietro nel cuore
Per un migliore risultato puoi farlo anche un po' ruotare
Ecco, il male che ottieni è lo stesso
che mi procuri facendomi capire che ti interesso
non è una scelta non è un capriccio io non so amare
credimi vorrei tanto ma non posso ricambiare

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia il 22/12/2013 23:18
    Tadan... Poesie apparentemente quasi surreale ma... wow, il resoconto di un individuo che prende in mano la propria immagine dandole un'interpretazione. E c'è da dire che davvero, chi concepisce di non poter amare, spesso soffre più di chi non è corrisposto... Brutta bestia l'apatia. Mi hanno colpito la semplicità di parole e la contemporanea validità. Davvero complimenti!
  • Anonimo il 15/07/2013 08:37
    Non riuscire ad amare chi ti ama... Magari pensavi che la vera sofferenza fosse quella di chi ama, poi, leggi questa poesia e scopri che, forse, soffre di più chi vorrebbe ricambiare ma non ne è capace... Magari perché troppo a lungo, prima, non gli è stato concesso di farlo.
    Non solo pittorica, questa tua, ma concettualmente molto profonda.

3 commenti:

  • Bob di Twin Peaks il 16/07/2013 12:50
    un grazie di cuore graffiato a tutti per i bei commenti e recensione tremendamente coglitrice nel segno
  • Eugenia Toschi il 15/07/2013 10:14
    Riconoscere un sentimento,è comunque un "sentire"... forse il tempo lo può trasformare e condividere.
  • AlfaCentauri il 15/07/2013 09:17
    ... ti metto tra i preferiti! - RIPASSO CON CAlMA PER QUALCHE RECENSIONE! -

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0