username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una casa

Stando seduti in silenzio,
calpestando cocci di seta
che scricchiolano sotto i piedi
ci accorgiamo che dopo i tramonti
arrivano le notti
e che dopo le notti
esisterà ancora una casa.

 

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/07/2013 15:27
    Dopo <qualunque> nostra notte esistenziale, possa ancora, per tutti noi, esistere la nostra <Casa>, tutto ciò che di profondo, bello e felice essa simboleggia e può realmente riuscire ad essere.
    Bellissima e profonda.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/07/2013 14:48
    LA CASA DEL DIVINO CHE ETERNA ACCOGLIENZA A TUTTI DARA'... QUESTO MI HA SUGGERITO LA TUA ELOQUENTE SEQUELA...

5 commenti:

  • karen tognini il 29/07/2013 12:41
    Belle immagini.. molto bravo!
  • stella luce il 17/07/2013 08:30
    Versi molto belli... una casa la troveremo sperando di arrivarvi ben preparati...
  • vincent corbo il 17/07/2013 06:25
    Che belli questi versi! Non si sa dove vogliano andare a parare... nel senso che potrebbe essere una poesia sulla speranza ma anche sulla pesantezza del genere umano.
  • Alessandro il 16/07/2013 17:36
    Cocci di seta, un accostamento vincente nella sua irreale magia.
  • loretta margherita citarei il 16/07/2013 15:52
    molto originale apprezzata