PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il segreto di un anima poetica

Svegliarsi
di primo mattino

quando
il silenzio regna sovrano sull'ancor sonno della città e su quello della mente

il cielo di un pensiero

Ti attraversa

vuol fare l'amore con le parole

che la notte ha depositato
in Te

lasciandole tremanti
sul greto
di un fiume sognante

nude
di ogni mistero
dell'oro in sé
spogliate

bisognose del calore della Tua voce
e
di un orecchio che le ascolti

per riportarle nel cielo in cui sono nate

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

il segreto è in quell'apostrofo sfuggente che non c'è... lol.. un'anima...


3
2 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 17/07/2013 18:57
    Deliziosa, io però insisterò sempre con il concetto che la poesia non ha segreti se non quello di riuscire a sfuggire alla seduzione dell'idea di attribuirle un volto definito. Allora la poesia, almeno per me, diventerà una gabbia, e Dio non mi faccia essere spettatore impotente di quel giorno. Complimenti a te. Ciao.
  • Anonimo il 17/07/2013 15:20
    E va beh so' sempre io che faccio casino Vincè!
  • Anonimo il 17/07/2013 15:18
    Io non ho segreti che non siano segreti... per fortuna dormo sempre e non ho l'anima poetica che mi sveglia dal letargo.
    Pensa se mi svegliassi pure male!... meglio di no, ce ne sono già troppi che si svegliano male, ogni giorno, e dove sta la poesia?
    Certo non è quello che intendevi tu Vincé, ma mi piace fantasticare e andare con la mente fino al mare, dove poter affogare, il demone non poetico d'accoppare!
    Bellissima Vincé.
  • Anonimo il 17/07/2013 12:40
    Sempre le nostre parole sono bisognose del calore della nostra voce e di un orecchio che le ascolti per avere il "sapore" del Cielo in cui son nate... Bellissimo pensiero!
  • Rocco Michele LETTINI il 17/07/2013 08:47
    LA POESIA DEL RISVEGLIO CHE RIDA' NUOVA LINFA IN UN VERSEGGIO UNICO... DEGNO DEL TUO SUBLIM FIRMATO...
  • Anonimo il 17/07/2013 08:17
    il risveglio secondo me è uno dei momenti più belli della giornata (se avviene accanto alla persona giusta)... dovrebbe essere un momento magico e sacro, fatto d'emozioni pronte ad esplodere... tu hai descritto molto bene il desiderio di riassaporare Lei dopo una pausa onirica... stupenda Vincenzo

2 commenti:

  • Anonimo il 17/07/2013 14:35
    Anche per me, il risveglio è uno dei più belli della giornata... e cominciare con un sorriso, un abbraccio e poi...
    Bellissima Vincè! Versi incantevoli!
  • Eugenia Toschi il 17/07/2013 10:14
    Un risveglio magico, meraviglioso, se possiedi il paradiso dell'amore accanto. Bellissima Vincenzo, splendida.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0