accedi   |   crea nuovo account

Dimmi

Ci sono ancora a guardare il tuo azzurro,
le sfumature di luce dentro la magia
delle parole..
di te che parli a tutti i venti e
approdi nelle calme acque
... dell'isola..
dimmi come devo fare a scalare la vetta più alta..
quella dove
riposare lo sguardo
rivelami quell'emozione dentro
l'incanto del silenzio più 'profondo
dove
io possa scardinare i nodi e i chiodi delle mie
circolari traiettorie
dimmi...

Quanto vuoto devo ancora colorare
quanto ancora devo scendere
per ritornare
all'oltre dell'inizio
di
me

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Gabbia il 20/09/2013 13:30
    Un'opera d'amore piena di sensazioni e di emozioni strappati all'animo, scritto bene..
  • giuliano cimino il 29/07/2013 23:40
    in una parola meravigliosa, intensa e profonda.. poesia perfetta
  • Anonimo il 24/07/2013 22:23
    Versi intensi ricchi di profondità d'animo complimenti è bellissima!!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 23/07/2013 14:03
    Un serto floreale per questa tua sublime!
  • Raffaele Arena il 21/07/2013 14:28
    La chiusa ha un che di mistico. La trovo inizialmente, un confrontarsi con un a persona amata, poi questa si apre come a narrare il tuo esistere, il tuo mantenerti viva, scritto in modo molto originale. Piaciuta molto.
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 17/07/2013 15:08
    Quasi come una preghiera che si libra negli strati dell'azzurro; e nel cuore il desiderio di una meta da raggiungere o meglio ancora, la ricerca di essa dentro se stessi. Accade, a volte, che ci manchi qualcosa ma accade anche che nessuno, se non altro che noi, possa darci delle risposte: ... e spesso non ci sono neanche...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/07/2013 14:32
    AMORE... SOLO AMORE... PER CHI SI CONSERVA GELOSAMENTE NEL CUORE... MIRABILE SEQUELA...

11 commenti:

  • augusto villa il 20/10/2013 15:51
    All'ottavo verso... toglierei..."QUELLA"... Non serve,... Anzi... togliendola, la poesia aumenta di "spessore"... Comunque. molto bella.
  • augusto villa il 24/09/2013 16:02
    Si sente stanchezza ed impazienza fra queste righe...
    Ma non il senso della rinuncia.
    Bella e profonda... Brava! --
  • Anonimo il 20/09/2013 16:48
    molto, molto sentita. complimenti!
  • Anonimo il 31/07/2013 15:00
    che bella poesia che calma i miei pensieri
  • Ugo Mastrogiovanni il 27/07/2013 15:34
    Essen Rosa dedica la sua poesia alle parole, a quelle belle espressioni che l'affascinano ma non la convincono. Sa che approdano sempre dove vogliono, ma lasciano un vuoto incolmabile. Lei ha bisogno di capire, di "scardinare i nodi e i chiodi" he la trafiggono. Versi ben riusciti proprio per questi sottili passaggi, la strada giusta per la poesia.
  • Anonimo il 25/07/2013 16:32
    Mi piace il tuo modo di scrivere. Questa tua, la trovo intensa e profonda.
    Bellissima la chiusa:
    Quanto vuoto devo ancora colorare
    quanto ancora devo scendere
    per ritornare
    all'oltre dell'inizio
    di
    me
  • Aedo il 24/07/2013 09:45
    Un amore, che è una magia, capace di guardare nell'azzurro dell'anima, nell'infinito dell'essere. Eppure al di là di esso, del suo ricordo, esiste il vuoto, che deve essere annullato con un salto rischioso, unica possibilità per ritrovarsi... Bellissima poesia!
  • Anonimo il 18/07/2013 10:50
    Che ti dico, mi piace e basta!
  • Anna G. Mormina il 18/07/2013 10:42
    ... ancora guardi l'azzurro, cogli sfumature, luce...
    ... anche se l'anima è inquieta e il cuore straripa d'amarezze e delusioni...
    ... tu confidi in LUI e questa è la tua salvezza...
    Fa' deserto dentro te,... ti ascolterà, ascoltalo anche tu e troverai la risposta a questa tua bellissima supplica!
    ... bravissima Essen...
  • loretta margherita citarei il 18/07/2013 06:04
    bella e profonda complimenti
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 17/07/2013 15:09
    un appunto... solo qualche imperfezione!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0