accedi   |   crea nuovo account

Notturno marino

notturno marino

la notte chiara
di occhi spalancati
è un cuore aperto
sul palpitare del mondo.

Gioca la luna
fra i rami d'eucalipto,
terrazza bianca
e un guanciale di luci
Casalborsetti.

Mi ricopre una coltre di mare
che sugli scogli
si sfrangia
e un soffitto stellato
mi sovrasta.

Foglie carezzate da marina brezza
i miei pensieri,
timido e pallido
l'accenno di un sorriso
sulle mie labbra.

Echi di onde, canti di sirena,
ad illudermi ancora la mente.

Chiara la notte,
è un cuore aperto
al palpitare del mondo...

Solo il mio cuore
è fermo al suo segreto.

 

3
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Eugenio Flajani Galli il 01/09/2014 16:09
    bella poesia naturalistica, di tema estivo
  • Don Pompeo Mongiello il 23/07/2013 13:46
    Un plauso dovuto e sincero per questa tua eccezionale davvero!
  • Raffaele Arena il 19/07/2013 17:39
    L'ultime due strofe le trovo molto originali:

    "Chiara la notte,
    è un cuore aperto
    al palpitare del mondo...

    Solo il mio cuore
    è fermo al suo segreto".

    Nella prima considerare la notte e quindi lo spazio come un cuore, bellissima e originale immagine, dove la terra è come un'arteria minuscola o comunque qualcosa di vivo. La seconda è molto spirituale, come se solo poche persone potessero avere la capacità di fermare i tempo, per mantenere la consapevolezza di questa condizione della terra.
    Insomma mi sembra di leggere due poesie, la prima, che comunque si allaccia agli utlimi due versi, che descrive l'estate, la seconda, ermetica, le due strofe, filosofica. Bella!
  • Rocco Michele LETTINI il 19/07/2013 16:03
    STILE, POESIA E ZOOMMATE DA ETERNARE NE LO SCRIGNO DEI PIU' SOAVI RICORDI... LA MIA LODE LORY
  • Anonimo il 19/07/2013 16:03
    Brava Lor, te lo stai già sognando... buon riposo amica mia, in un mare vero lontana dai poeti(?).

3 commenti:

  • karen tognini il 19/07/2013 21:50
    Stupenda... brava.
    Mi ha emozionata molto.
  • Sari Koon il 19/07/2013 16:43
    evoca le prime percezioni delle vacanze durante l'infanzia, ricordi che non morranno mai, neppure dal punto di vista sensoriale!
  • Maddy il 19/07/2013 16:00
    Un po' difficile l'interpretazione, ma bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0