username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Esserci e riesserci

Tramonti.

Visioni uniche.
Battiti persi.

Albe.

Tramonti.

Grandi laghi di echi
che cambiano sceneggiatura.

Cambiano, cambiano, camb...

Palazzi altissimi, la sua voce nell'onda.

Ho perso il filo.

Nuvole soffici al posto di magma che espande.
Aria nei polmoni.

Viene verso di me e tutto diventa leggero
percezioni che muovono i colori che cancellano i nomi.

Aeroplani carichi di significato che sganciano le loro mine
mentre non sei più in nessun posto,
che cancellano storie.

Scorie, frutti di mare avvelenati.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Maddy il 19/07/2013 17:55
    enigmatica, bravo.
    Mi è piaciuta molto
  • stella luce il 19/07/2013 16:38
    esserci uniti tra la natura e la fredda realtà... bravo
  • loretta margherita citarei il 19/07/2013 16:29
    molto mi è piaciuta, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0