accedi   |   crea nuovo account

Dik dik new trolls rokes equipe 84

Venere sei di seduzione,
canzone che pelle hai
di antica eppur mai transeunte preghiera
che di stagliarsi si compiace
su "Quella carezza della sera".
Sentinella essere sai
di sogni che svergognano confini,
rifulgente yankee
che sognando va la California,
e aggirarsi sa tra lingue di temibili tenebre,
anche "Senza luce".
E se così amorevole ti sveli
che di noi fai e sempre farai
ciò che ritieni e vuoi
dimmi, ora,
ma "Che colpa abbiamo noi"?
La nostra voce trascendi e trasporti,
fin dove l'uomo a se dischiude
dell'osare la sua scaturigine,
"Nel cuore e nell'anima".
Delle nostre chitarre ti nutri,
come se di noi fossi demiurga e creatrice,
tutti ci troverai a intonarti,
"Nel ristorante di Alice".
Dormono le nostre ugole
logore forse un po' dagli anni
eppur soavemente appagate
carezzate dalla luce di "Aldebaran".
Dovunque ti riveli
fascio di note
inesprimibile oltre l'inesprimibile
"Io ho in mente te",
carovana di mai dome emozioni
che non "Bisogna saper perdere".
Tu ci fosti a rimboccarci
coperte di nuvole e zucchero,
nel primo freddo che ci baciò
in quel "29 settembre".
Te ne prego, canzone,
prima che a coricarti ti accolga la sera,
carezza di luce e speranze sii,
per le anime prigioniere di "Una miniera"
perchè la vita abbia tutt'intera
il fruscio inebriante
di quel "Primo giorno di primavera".

 

2
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/07/2013 04:21
    VIVA LE NOTE CHE HANNO ALLIETATO LA MIA ADLESCENZA...
    MIRABILE SEQUELA

8 commenti:

  • Anonimo il 25/07/2013 17:19
    Caro Cristiano, complimenti per la poesia. È scritta con Impegno e Amore.
    Anch'io sa, li risento molto volentieri... sono intramontabili.
    Sono d'accordo con lei su tutto... e ce ne sono ancora tanti altri complessi da citare... ma di certo, non poteva nominarli tutti!
    Bravo Cristiano.
  • cristiano comelli il 24/07/2013 21:37
    Grazie, Karen, ogni vostra riflessione mi dà l'occasione di ampliare la mia, succintamente per non ingenerare tedio negli interlocutori che ringrazio; soprattutto dell'Equipe 84 conservo alcuni 33 giri, il mitico vinile, che ogni tanto ascolto con piacere e rilassatezza. Ho avuto l'onore di conoscere e intervistare, una volta, Gian Pieretti, non esponente dell'Equipe ma autore, con Ricky Gianco, del brano "Nel ristorante di Alice" a me caro e sono rimasto davvero emozionato. Come lo rimasi quando si complimentò per l'intervista poi pubblicata dal quotidiano per cui collaboro. Viva comunque la musica, tutta e indistinta. Ciao e grazie.
  • karen tognini il 24/07/2013 20:51
    Ma è stupenda... hai composto una lirica melodiosa.. note che diventano poesia...
    Davvero bravissimo...
    Ciaooo
  • cristiano comelli il 24/07/2013 19:44
    Aggiungo che la proposta da me fatta non intendeva ovviamente lasciare a margine molti simboli della musica che faceva sognare, ma talora anche pensare. Io ho identificato questi quattro complessi, trascurandone altri non per cattiveria, perchè il loro mondo musicale mi ha sempre profondamente affascinato. Più canzone di evasione quella dei Dik Dik, con qualche concessione al sociale il mondo di New Trolls, Equipe 84 e Rokes. Mi rammarico, per esempio, del fatto che l'Equipe 84 dell'ottimo Maurizio Vandelli sia morta così presto per vicende composite, tra cui un arresto per droga, se non sbaglio, del batterista. Peccato, perchè l'Equipe 84 avrebbe potuto assicurarsi il futuro dei Pooh. I New Trolls del grandissimo Nico Di Palo, pur con mille avvicendamenti di formazione, sono ancora in piedi. I Rokes continuano a dare segni tramite il loro "guru" Shel Shapiro, i Dik Dik si esibiscono dal vivo in un ristorante di loro proprietà a Milano. Complessi che hanno segnato una storia, non solo musicale. Ho voluto rendere loro un omaggio modesto ma sentito. Poi se qualcuno mi dice che ho trascurato altri gruppi, perfettamente d'accordo, ma qui si aprirebbe un libro molto lungo che va dai Giganti ai Corvi, dai Profeti ai Nomadi, e qualcuno ricorda i Bisonti di Bruno Castiglia? E gli sfortunati Gabbiano di Nico? E i Nuovi Angeli? E i Pooh? E i Ribelli del geniale Demetrio Stratos? Come vedete, ce ne sono a bizzeffe, ma ho dovuto per forza di cose limitare il campo. A tutti questi gruppi, e anche a quelli che non ho citato, vada la mia gratitudine per il mondo musicale in cui, tra evasione e impegno sociale, ci hanno coinvolto. LI risento sempre molto volentieri. E qualche volta, mi commuovo anche. Saluti.
  • cristiano comelli il 24/07/2013 15:04
    Provveda lei, se vuole, caro Auro, a integrare con i suoi brani preferiti, io non potevo ovviamente arrivare a tutto.
  • Auro Lezzi il 24/07/2013 05:36
    E dove la mettiamo la mitica "A canzuncella"...???
  • cristiano comelli il 23/07/2013 22:25
    Scusa, Sabrina, ma cosa lega quanto io ho voluto proporre qui con la tua invettiva? Credo nulla. Secondo me dovresti utilizzare un altro spazio per esprimere le tue lamentele, qui, se mi permetti, vorrei solo avere commenti, positivi o negativi ma su quanto ho proposto. Cordialità.
  • Anonimo il 23/07/2013 20:01
    lo sto dicendo a tutti gli amici, dal momento che hanno messo un avviso dove dicono che saranno bannati tutti gli scocciatori e tutti coloro che hanno piu di un nick. Se non se ne vanno Eteronick e tutti i suoi fratelli. Tutti i nick doppi e tripli, Giuffrida compreso con le sue disgustose dediche ad una donna che era malata e le hanno estorto una figlia per un anno... Me ne vado io entro poco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0