PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

il verme

Cosa pensi quando mi guardi?

Vedo i tuoi occhi entrare prepotenti nei miei,
li sento percorrere furtivi le vie più segrete della mia anima,
frugare indiscreti negli angoli più remoti del mio cuore,
cercare curiosi negli anfratti più bui della mia esistenza.

Esigono una risposta ai tuoi tanti perché,
una logica conferma alle tue incalzanti domande.

Pronuncio parole d'amore che,
con risoluta determinazioni
analizzi seduta stante.

Non "Vivi" la frase nel suo contesto,
bensì la sgretoli in minuscoli frammenti,
che poi sparpagli nei tuoi fumosi pensieri.

La polverizzi in finissimi granelli di paranoia,
che poi abilmente passi al setaccio,
alla disperata ricerca delle tue conferme.

Non hai fiducia in me!... lo sento!

Sento che nel tuo cuore si è insediato il lurido verme del sospetto,
lo vedo strisciare silenzioso nei tuoi pensieri,
lo guardo appropriarsi lentamente delle tue idee,
della tua stessa vita.

Vorrei ucciderlo!
Sradicarlo dal tuo corpo,
dalla tua mente.
Vorrei ridarti quella serenità,
quella fiducia nel prossimo,
che sole bastavano ad accendere d'immenso,
il tuo volto di eterna bambina.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 18:38
    Si molto toccante, bravo
  • melania lilliu il 09/02/2008 18:07
    bellissima... veramente toccante

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0