accedi   |   crea nuovo account

Vi prego Lacrime

È nella tua codardia che ti odio,
è la luce della luna che annega nel mare
nero d’inganno a farmi piangere;

non penso più al tuo cuore, battiti d’ingannevole eco,
non ti penso.
Chiara è solo l immagine dei tuoi occhi che ridono con me,
chiari sono solo i bei ricordi,
l'incertezza copre i dubbi e si annega nelle lacrime inutili dei sospiri
mentre i soli baci miei sono segreti sussurti sulle tue labbra
che adesso di cieliegia rossa
addolciscono mille cuori in cerca di sapori diversi che l’ amore non ha.

Vi prego lacrime, non risparmiatele il cuore,
vi prego punite le falsità ipocrite,
non lasciatevi evaporare da falsi sorrisi,
il sole non conosce il buio della notte nè la luna immagina il tepore del giorno
ma i suoi occhi hanno imparato il sadismo dell’amore,
ora tocca a voi insegnarle l umiltà sei sentimenti.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • lily moon il 22/04/2009 02:49
    bella... mi piace molto..."vi prego lacrime, non risparmiatele il cuore"...
  • augusto villa il 15/10/2008 16:37
    Bella, molto bella!!!... Si sentono bene quei sentimenti in conflitto... In continuo movimento... come l'acqua... poco prima di bollire... Ottima!
  • luigi deluca il 25/11/2007 12:14
    l'hai scritta, e si vede, con tanto dolore addosso, adesso, con calma, correggi alcuni errori di trascrizione, hai saltato un apostrofo e scritto sei al posto di dei.
    A parte ciò è un "urlo" molto ben riuscito, complimenti, gigi
  • Rosita Catillo il 19/11/2007 22:32
    Veramente uno stile unico... la rabbia è tangibile in questa poesia...
  • Gabriella Salvatore il 31/10/2007 22:17
    amore risentito e vendicativo, è giustoesprimere quelloche si sente, bella!!
  • A. il 29/09/2007 22:25
    .. purtoppo credo che l amore sia uno dei sentimenti più dannosi.. l'amore, usando dei termini poco poetici, è una merda che sa di vaniglia... e che pochi sanno digerire...
    A. M.
  • Anonimo il 29/09/2007 19:42
    Molto bello l'ultimo verso, ma quando si ha amato veramente si arriva anche a odiare? Domanda inetta, ognuno di noi reagisce in maniera diversa anche alla sofferenza. Complimenti. Ciao
  • Anonimo il 04/09/2007 01:43
    In genere il sadismo dell'amore si ripercuote su sè stesso e allora per necessità si apprende l'umiltà dei sentimenti... Comunque bellissima. Sempre romantico e evocativo senza essere sdolcinato.
  • Arturo Vado il 02/09/2007 17:54
    si trapela una delusione.
    forte erabbiosa reazione, ma bella quanto cruda.
    tutto sommato mi piace.
  • Luigi Lucantoni il 27/08/2007 21:47
    Le poesie a sfondo amoroso sono già tantissime, ma in realtà se ne celano altrettante dietro le altre categorie. Non ho scampo x quanto m'impegni a schivarle.

    Comunque mi piace!
  • sara rota il 27/08/2007 19:46
    Rbbia e tristezza raccolte in un turbinio d'emozione...
  • adriano pasquale il 27/08/2007 13:54
    Pregna di risentimento per un amore difficile... bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0