PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cuori

Cuori ormai persi
vissuti di ore
hanno perso l'amore
Cuori ormai sciolti
gocce di sangue
sfarciti da delusioni
e tante illusioni

Sono cuori che sono
ormai pezzi di tempo
di sapori del tempo
delusi e strazianti
rapiti o rubati

È L'amore che passa
È L'amore che sfreccia
E L'amore che tarda
È L'amore che aspetta

Cuori ancora convinti
di sperare in qualcosa
che valga almeno
quanto vale una rosa
Falena della notte
domani morirai
Ora datti ancora cibo
sotto il tuo aborto di naftalina
Spegni un'altra candelina

Nel tuo appetito sotto il sole
il tuo ultimo frutto
il tuo ultimo fiore
il tuo ultimo girasole

 

5
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 02/08/2013 00:35
    Come un ultimo, intenso battito. Un bilancio esistenziale.
  • Rocco Michele LETTINI il 30/07/2013 15:49
    IL CUORE AL SETACCIO... TUTTO PASSA SOLO PER AMORE... ALTRIMENTI SI SPINA... FANTASTICO VERSEGGIO...
  • Anonimo il 30/07/2013 12:10
    Molto apprezzata questa tua.. complimenti

5 commenti:

  • stella luce il 30/07/2013 15:25
    un cuore che non deve di certo andare in naftalina, ma vivere pulsare essere esistere sempre e comunque... nel sole della passione nelle tenebre della notte...
  • Anonimo il 30/07/2013 15:03
    Poesia bella e vera. Il cuore ci fa sentire vivi... e mai perdere la speranza... Le sorprese della vita sono infinite...
  • Anonimo il 30/07/2013 13:03
    Sono cuori che hanno vissuto l'amore e le delusioni, la precarietà dell'esistere, ma la speranza di provare emozioni, fino alla fine.
    Molto bella!
  • Anonimo il 30/07/2013 11:47
    Non perdere mai la speranza perché tutto può sempre accadere...
    Benché il corpo invecchi, l'anima è eterna e l'amore passa le vite. Leggi questa mia poesia.
    AMORE SENZA ETA'
    Camminano incerti,...
    due vecchietti,
    si guardano negli occhi
    e sorridono,
    inaccessibili al mondo,
    mano nella mano,
    come se null'altro esistesse,
    cuori e labbra
    che teneramente si fondono.
  • Eugenia Toschi il 30/07/2013 10:55
    Il cuore scrigno dell'amore, del dolore, dell'attesa, della speranza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0