PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Commento a Moderni Ignavi di Salvatore Linguanti

Ignee navi
con un elettronico modem

solcano moderni mari

digitando mali

bastò
la maldestra pigrizia di una parola dagli occhi cerchiati ad incendiarli tutti

per fortuna
o
destino

del bastimento

si aprì un'onda in porta di spirale

è molto io
abbracciandosi

in voce

persero la nozione di quel maledetto tu che tanti dolori al nostro cuore porta

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

... se dall'io sparisse la nozione del tu... il mondo sarebbe decisamente migliore...


3
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 30/07/2013 20:43
    Una poesia per commentare un'altra poesia, mi piace questa formula, Vincenzo. E come sempre ti esprimi in modo magistrale. Ciao.
  • Rocco Michele LETTINI il 30/07/2013 16:05
    L'IO È EGOISMO... IL TU È AMORE... DALLA TUA NOTA VINCÈ LO COMMENTO PIU' SUPREMO IN VERSI VERSO CHI FIRMA PAGINE DI VITA... IL MIO ELOGIO...
  • Don Pompeo Mongiello il 30/07/2013 12:06
    ancora una volta non mi trovi sulla stessa onda.
  • Anonimo il 30/07/2013 11:31
    Caro Vincé, viviamo in un mondo pieno di Soli, parlo di astri, tutti potenzialmente pronti a risplendere e ad illuminare tutto, ma quando c'è bisogno di luce, questi soli enormi e sempre presenti, sono sempre coperti dalle nuvole.
    Allora bisogna assoggettarsi a qualche pila elettrica collegata ad un pc, che per il semplice fatto di essere l'unica a far sentire e vedere la propria luce, si gonfia e diventa tronfia e stronfia.
    E tutti quei soli di prima? Corrono a precipitarsi negli abissi più profondi e spegnendo le loro illuminanti idee, rimangono a guardare.
    Vincé sei un mito e ti ringrazio!

5 commenti:

  • Anonimo il 30/07/2013 18:12
    Versi sempre ricercati, aulici e mai offensivi. Complimenti.
  • Anonimo il 30/07/2013 15:07
    Mi trovi... sulla stessa onda Vincè.
    Grazie per questa tua.
    Mitico come sempre!
  • salvo ragonesi il 30/07/2013 12:06
    Senza offendere nessuno con ottimo stile. Bravo Vincent. Un saluto salvo.
  • Eugenia Toschi il 30/07/2013 11:50
    Con Stima e affetto, Complimenti a Salvatore e a Vincenzo.
  • Anonimo il 30/07/2013 10:40
    L'uomo è infarcito di ego... Bellissima composizione in onore al bravo e stimato Salvatore... Un bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0