accedi   |   crea nuovo account

Felicitá triste

c' é qualcosa in quella città
qualcosa che davvero non va.
la grecia e' un isola si sa
ma quqlcosa non mi convince a laganà...

mi diverto, mi guardo intorno
mi sembra un altro mondo..
vedo gente che sballa ogni secondo,
vedo ragazzi ubriachi che mi strizzano l occhio
ma non mi sento bene avrò bevuto troppo..

la seconda sera la stessa cosa
prendo un altro bicchiere e il barista mi porge una rosa.
ma cosa c era in quel bicchiere non lo capisco
la mia volontà più non percepisco

mi sveglio un po intontita..
ma dove sono finita?
non mi sarò addormentata mica?
qui ce puzza e gente ovunque,
penso,
"dove sono le mie amiche dunque?"

torno in albergo e capisco che qualcosa non và
il ciclo non mi arrivava.. eh già..
in quel parcogiochi di città
ovunque mi giro vedo malvagità

voglio tornare a casa ne ho bisogno
vi prego ditemi che è tutto un brutto sogno..
il guaio è fatto e soluzione non c'è..
state attente e non fate una brutta fine come me.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/09/2013 08:10
    Profondità di pensieri da parte di chi, a 18 anni, incontra la vita e non sempre ciò che, a questa età, si dovrebbe incontrare per poterle sorridere.

1 commenti:

  • Nico Posillipo il 01/08/2013 00:21
    sai certe volte mi chiedo se foscolo vedesse com'è ridotta la sua isola adesso, oramai sono dell idea che o munnn e nu bello presepe e che i pastur nun so buone

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0