PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ogni verità mentale che si rispetti è anche vera nel suo opposto

Dove
c'è gioia infinita
c'è anche dolore infinito

me l'hai insegnato Tu una mattina tagliandoti i polsi in un giorno di primavera

dove
c'è luce c'è anche buio

questo lo sanno anche le stelle

dove c'è amore
c'è anche odio

questo è il gran buio acceso dalla gente nell'anima delle persone

dove
c'è il nulla c'è anche il tutto

filosofeggiando fra scomparse parole riapparse in Amore

dove
c'è silenzio c'è anche il rumore del lutto

è il grido dei cimiteri

fra il divino e l'infernale c'è un solo posto dove non c'è più un suo opposto

un qualcosa d'intimamente nostro

ed io scrivendo cerco di raggiungerlo trascinandomi in una lacrima d'inchiostro bianco

 

6
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/07/2013 10:53
    È dall'equilibrio tra i due opposti che nasce il terzo stadio in cui l'uomo è veramente libero e sereno.
    Sebbene, a pensarla come con Agostino, un mio amico un po' birichino, il bene e la luce dovranno essere stati, sempre all'inizio e prima del male e del buio, altrimenti, non ne sentiremmo la loro mancanza.
    Sta di fatto che entrambi sono utili, ma sempre nell'equilibrio e nel rispetto dei ruoli.
    Vincé, avrai voluto andare oltre, ma questo mi piace dire su questa tua tanto bella da applaudire e recensire!
  • roberto caterina il 31/07/2013 10:28
    la ricerca dell'inchiostro bianco e del suo toccante nulla sento sia proprio la materia poetica sempre fatta di tutto e nulla, candide-callide riflessioni..
  • Anonimo il 31/07/2013 10:18
    <Quanto> è bello "quel qualcosa d'intimamente nostro... finalmente senza opposti"! Non basta una vita per coglierlo davvero... soprattutto per gustarlo. Ci occorrerà l'eternità.
    Bellissima, Vincenzo.
  • Anonimo il 31/07/2013 08:14
    Molto toccante e fa riflettere sulla ricerca dell'oasi. Complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 31/07/2013 08:03
    NON SO SE PLAUDIR IL PUR VERO TITOLO... O L'INTRECCIO DILIGENTE DE LO SUBLIM VERSEGGIO...

2 commenti:

  • Anonimo il 31/07/2013 11:50
    sempre bravo Vincent la legge degli opposti vita, morte, gioia, dolore... tematica intensa in righe eleganti di poesia...
  • Eugenia Toschi il 31/07/2013 11:25
    Tutto l'universo ha motivo di esiste, perchè ci sono due forze opposte. Magistralmente ne hai fatto una bellissima poesia. Bravo Vincenzo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0