PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prestiti

Ma una pausa
dona merito e ragione
e mensa piena che ha le sembianze
d'un trofeo
E
la regina gentile
passato il tempo degli Dei bugiardi
cerca ancora in chi credere.

Una tenera mente
come una stella marina
distesa e seminascosta nella sabbia fine
ma tenace e invincibile
sugli scogli chiari
vuole un forte prestito
perché sicuramente manca qualcosa
alla sua felicità
da chiedere verso la fine
quando forse è giusto avere

Così sembra
ma bisogna amare prima
della memoria
di sapere che uno sguardo dato
non torna più
nell'acqua torbida
poi che l'innocenza quasi sempre
è un concludere
senza prestiti.

 

3
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 02/08/2013 00:25
    "Uno sguardo dato non torna più nell'acqua torbida". Riflessioni oscure e terribilmente affascinanti.
  • Rocco Michele LETTINI il 31/07/2013 15:36
    Lodevole e saggio costrutto... IL MIO ENCOMIO ROBERTO...
  • Anonimo il 31/07/2013 15:06
    Il tempo è assai prezioso pur se non sempre restituisce i giusti meriti a chi lo ha speso nell'amare intensamente. I PRESTITI vengono ripresi, inesorabilmente e, perciò, occorre saperli adoperare, facendo tesoro dell'esperienza vissuta. Pubblicazione piaciuta ; bravo come sempre!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0