accedi   |   crea nuovo account

Le trote

Placido
lo torrente
scorre,
trote a valle
portando,
ma uno sguardo
ne li occhi loro.
li lascio
e digiuno
rimango.

 

1
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/08/2013 13:49
    scusa ma si blocca in commento
  • Raffaele Arena il 01/08/2013 00:07
    Un profondo senso di unione con la natura e i suoi abitanti, e poi, scritta con un fluire come l'acqua di un fiume. Concordo con te al divieto della pesca e della caccia, il guaio è che ogni tanto, davanti al piatto, dimentico questo principio etico.
  • Anonimo il 31/07/2013 19:40
    La natura e i suoi miracoli: un peccato ucciderli. Complimenti.

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 03/08/2013 19:07
    be noi no ma lo lasciamo fare agli altri.è una questione di vita se la vogliamo buttare cosi sul meno drastico. bella. salvo
  • Anonimo il 01/08/2013 16:14
    Alcuni ammazzano gli animali, senza pietà, come fossero oggetti, roba da brividi...
    Eppure ne mangiamo di trote e altri animali...
    Bella riflessione che condivido.
  • Anonimo il 01/08/2013 13:48
    bravo don... anche io sono contro...
  • laura il 31/07/2013 21:34
    anche io non riuscirei ad uccidere nessun animale. i pesci poi non emettendo nessun verso, spesso non fanno pena, ma invece soffrono molto! bella Don! saluti
    d
  • Antonio Garganese il 31/07/2013 21:28
    Bella questa poesia per la tenerezza che sa infondere in chi legge. Bravo.
  • Nicola Lo Conte il 31/07/2013 20:08
    Hai ragione... io non sarei capace di uccidere nessun essere vivente, neanche per fame...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0