PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stelle

Ciao
lo so che non mi potrai ascoltare,
ma non importa
Ciò che voglio dire non è nulla di personale
è solo questo cielo... guarda che bello
è lo stesso cielo di ieri, e di ieri ancora
è lo stesso da anni ormai, da decenni... millenni
ma, dico... ne hai mai visto uno più bello?
E pensare che milioni e milioni di stelle che ora vedi
possono essersi ormai già spente
ma nel cielo che io vedo, sono ancora lì
è la loro luce, capisci? Continua a farsi vedere.
Sì, il passato... il cielo è uno specchio del passato
prova a pensare.
Non è magnifico? non è qualche cosa di sensazionale?
Così grande, così speciale...
per un cielo così vale veramente la pena di morire.
Stella mia... continua a brillare

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 17/04/2009 21:50
    bincantevole, complimenti.
  • Adriano Di Carlo il 13/06/2006 20:41
    davvero molto bella e intensa. sono contento l'abbia scritta, ma credo che testi di questa profondità perdano molto nell'essere trascritte. scrivendola l'hai resa eterna e comunicabile, ma è difficile arrivare alla sensazione che descrivi... per quanto espressa benissimo. che bella questa sensazione!! è bruto che appena uno chiude la finestra del sito con questa pagina questo sentimento debba morire... ti lascio con la mia poesia preferita, l'avrai letta tante volte, ma spero possa esserti d conforto.è d ungaretti. ciao, cryback

    Stelle
    (1927)

    Tornano in alto ad ardere le favole.

    Cadranno come foglie al primo vento.

    Ma venga un altro soffio,
    Ritornerà scintillamento nuovo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0