accedi   |   crea nuovo account

Ammore napulitane

Si ttu, vita mia,
che dai turmiento
a chistu core
senza regalarle
manco nu' surriso.
Si' sempe tu
che quanno
scenne 'a sera
me' fai tuccà
cu 'e mmane
'o Paraviso...
Si ttu ca' me piace
quanno fai 'a gelosa
e pe' dispietto
nun te fai vasà,
pecchè è cchiù bello
quanno torna 'a pace
e t'abbandune
pe te fa abbraccià...
Comme nu' lampo
mmieze 'e nnuvole,
si ttu 'a tempesta
e' chist'ammore,
ma quanno l'aria
torna serena
tu si' l'arcobaleno
dinte 'o core!

TRADUZIONE:
Amore napoletano

Sei tu, vita mia,
che dai tormento
a questo cuore
senza regalargli
manco un sorriso.
Sei sempre tu
che quando
scende la sera
mi fai toccare
con due mani
il Paradiso...
Sei tu che mi piaci
quando fai la gelosa
e per dispetto
non ti fai baciare,
perchè è più bello
quando facciamo pace
e ti abbandoni
per farti abbracciare...
Come un lampo
Tra le nuvole,
se tu la tempesta
di questo amore,
ma quando l'aria
torna serena
tu sei l'arcobaleno
dentro al cuore!

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 01/08/2013 23:54
    Scusa, voleva essere una recensione. Ancora complimenti.

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 08/08/2013 09:17
    Di grande bellezza... risuona con le atmosfere dei capolavori che solo Napoli sa ispirare!
  • Alessandro il 02/08/2013 00:04
    Sentimenti universali resi in un pregiato idioma locale.
  • LIAN99 il 01/08/2013 23:52
    Quanto è bella questa lirica che descrive con garbo e maestria poetica la pienezza d'un amore che per la sua valenza non è solo napoletano, ma universale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0