PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ori d'interne unioni

Al rosa femminile ed all'azzurro maschile

- senza mescolarli li posai uno accanto all'altro -

aggiunsi
prelevandolo dal cielo dei loro occhi e dalla terra dei loro corpi

un sottofondo musicale in polvere d'oro

creando sulla tela della vita un interscambio ricchissimo di colori e suoni

 

3
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 02/08/2013 15:03
    SUPREMA SEQUELA...
  • LIAN99 il 02/08/2013 08:44
    Molto apprezzato questo componimento che in modo suggestivo ed incisivo sottolinea la ricchezza delle molteplici possibilità e sfaccettature che il rapporto uomo-donna può offrire se circonfuso di "polvere d'oro". Bravissimo.
  • Anonimo il 02/08/2013 07:19
    Sarebbe una vera e felice unione, ma forse è difficile la presa di coscienza di questa semplice distinzione-fusione.
    Buongiorno Vincè!

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 02/08/2013 18:49
    Bella... le tue parole sono una grande magia!
  • Anonimo il 02/08/2013 17:44
    Meraviglie vincenziane!...
  • Rocco Michele LETTINI il 02/08/2013 15:02
    È LA TUA POESIA VINCE': INIMITABILE...
  • Antonio Garganese il 02/08/2013 08:41
    Un'alchimia difficile fra uomini, donne, sentimenti cieli ed arte. Idealista, forse ma in poesia si può, per fortuna. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0