PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'estasi finale di un bacio senza fine

Come l'acqua sotto la pressione del sole si trasforma in vapore abbandonando alle onde del mare un corpo di sale

così
vedo la morte

come un interminabile bacio a risucchio

dove in estasi siamo fagocitati da un regno di luminose essenze

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Ispirato dall'aforisma Cambiamento di Ferdinando


2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 02/08/2013 15:34
    IL TRAPASSO VERSO LA LUCE ETERNA... QUESTO EVINCO NEL TUO LODEVOLE COSTRUTTO...

3 commenti:

  • stella luce il 03/08/2013 15:39
    la morte come un bacio verso un'estasi senza fine... bel modo di vedere la sconosciuta morte
  • Anonimo il 02/08/2013 17:31
    Se la penso come te, c'è un motivo. Un giorno ti racconterò quello che mi è accaduto...



  • LIAN99 il 02/08/2013 08:54
    Mirabile parallelismo. Messa cosí, la Morte ci proietta in un regno non di ombre, ma di luce e non ci fa più paura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0