accedi   |   crea nuovo account

Nitrodi

Apollo nato da caverne cristalline venuto
Nell'acqua finemente insinui pensieri tuoi sublimissimi
Disciolto nell'acqua tiepida luce di sole vellutato

Scoscese terrazze d'antichità di spezie
Aromi come ninfe in donne distese
Oggi come tremila anni... come domani

Tanto splendore bellezza perfetta
Riflesso quell'acqua in antichissima e nuova
Purissima vedo, sento assorbo, vivo, respiro...

Perfezione celeste mi parli di te?
Mi sento con te vicino verso l'infinito
Ad ogni bagno d'acqua sprofondo in te, da te, per te

Ho compreso il tempo, non ci separa
Il tempo accade e sembra scorrere senza noi
Che andiamo verso il tempo inesorabilmente... nel tempo disciolti come acqua

Quanto passato presente in queste acque
Quanti miracoli fluiscono come pensieri mie
Ed entrano dentro di noi per voi
È quasi un tramonto ancora laggiù
Tutto sembra calma quiete
E tutto è diventato leggero velluto come la tua acqua... Ninfe venite tutte a me!

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ciro giordano il 03/08/2013 09:22
    Non solo perchè conosco bene la sorgente di Nitrodi, non per questo intervengo, ma perchè hai saputo davvero celebrare un posto magico come io non avrei saputo fare...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0