accedi   |   crea nuovo account

Enrico IV

Ciò che nacque
da una burla
divenne verità.

Costruzione di follia
ebbe un senso
realizzando la realtà

e quando il fumo denso
svanì, si fu eclissato
il tempo,
tanto tempo era passato
senza aspettare
un uomo
che voleva solo amare.

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 04/08/2013 17:29
    Questa commedia di Pirandello, che la tua poesia mi ha spronato ad andare a vedere, son passati tanti anni e qualcosa sfugge, è molto allegorica sul senso della vita. quanti di noi vivono non vivendo la propria realtà, cercando di aggirare gli ostacoli trovando conforto nella maschera. La vita comincia come una burla, tanto appare al bambino. È l'adulto che d'un tratto si trova sbalzato dal gioco al vero e lì la psicologia dell'essere umano si sbizzarrisce a più non posso.
    Non so, amico mio, quanto di ciò che ho scritto corrisponde a vero ma tanta riflessione me la suscitano i tuoi versi asciutti che pungono senza ferire ma fanno pensare.

5 commenti:

  • laura il 02/10/2013 13:35
    Una commedia di Pirandello davvero straordinaria. Un uomo che fugge dalla realtà, prima senza sua volontà, ma dopo cosciente di evitarsi dolore nel comprendere di aver perso la amava. Una vita finta e dolorosa quella del personaggio... La tua poesia Antonio, porta a riflettere a pensare che questo uomo nella sua pazzia, non riusciva a dimenticare questo amore e un passato che purtroppo non poteva tornare. Bella un saluto
  • Anonimo il 16/08/2013 16:13
    ... un capolavoro di pirandello in righe di poesia... spesso accade che la nostra mente per proteggersi cerchi realtà proprie o meglio fittizie, spesso il destino ci viene incontro creando situazioni che riusciamo a calzare a pennello, come nella storia del protagonista, follia dapprima vera poi cosciente e mantenuta tale a difesa della sua persona... tutto questo solo per amore... bravo anto hai saputo ben interpretare quello che pirandello ha esposto nella sua eccelsa opera... bravo
  • silvia leuzzi il 11/08/2013 17:10
    Allora alla luce della lettura attenta dell'Enrico IV, caro Antonio, di cui parla la tua poesia, quel che ti scrissi non lo rinnego in quanto quello era il senso della commedia. La tua poesia si può ben dire che con pochi tocchi riassume tutta l'opera questo sì. ciao amico
  • loretta margherita citarei il 03/08/2013 18:03
    bella la chiusa, mitico poeta
  • Anonimo il 03/08/2013 15:44
    Pirandello... la pazzia vera, poi quella che si è costretti a fingere per continuare a vivere, tutto causato da un amore tanto desiderato e mai raggiunto. Ciao Antonio!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0