username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amore perso

Le parole non si abbandonano mai
come segreti
che non sanno più stare nascosti.

Da loro nascono nuvole
che si muovono come acquiloni al vento.

Mi fanno pensare
al nostro vortice di labbra chiuse.

Il piacere dei nostri corpi
si univa
per attraversare il confine.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Gariboli il 08/08/2013 21:00
    Malinconia di un amore vissuto che dirompente ritorna alla mente e trascina nel piacere dei ricordi.
    Versi molto belli!

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -