PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La felce nana

Guardo la felce nana in riva al fosso
verde pallido il colore del sol il riflesso
poi nel momento tutta questa indora
guardo dei pesci i luccicanti guizzi
quel sparire ed apparire l'andirivien
tra l'alghe scure e l'acqua cristallina
guardo infine lì il sembiante mio
smosso scomposto tutto dal correre
di quella più non vedo i pensier miei
già lontan fuggiti da quella trasportati.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/08/2013 19:39
    Eloquente nel tuo favoleggiare metaforizzando verità celate...

1 commenti:

  • Alessandro il 10/08/2013 01:58
    Buon ritmo, interessante la vicenda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0