PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sensazioni

Sensazioni

Un filo di luce entra nella mia stanza buia,
lo spiraglio lascia intravedere pareti bianche
ombre, figure si posano leggere, vaghe,
spariscono lentamente poi ritornano.

Sono le mie sensazioni,
mi fanno visita, le rivivo, le sento
non sono silenziose fanno rumore come il vento
unito alla tempesta che batte sui muri
sgretolati della mia vecchia casa.

Fuori gli alberi sono sconvolti dal forte vento,
la tempesta cade pesante sulle fragili foglie,
ferite cadono a terra, il vento le porta via.
Brontola il cielo, lampi e tuoni lo squarciano
diventa come un pauroso inferno.

La pioggia scende scrosciante unita alla tempesta
corre veloce al suolo portando con se arbusti, rami.
Vorrei uscire attaccarmi ad un ramo
e lasciarmi trasportare lontano.
In un attimo si fa sereno il cielo, l'odore di

erba fresca arriva fino a me, il colorato arcobaleno
attraversa il cielo.
La mia stanza non è più buia, le mie sensazioni
sono sparite nell'acqua insieme agli arbusti, ai rami.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/08/2013 07:26
    Un tumultuoso sconvolgimento di eventi naturali che rappresenta, metaforicamente, tutte le sensazioni dell'autrice sino al loro placarsi, al ritorno del sereno. Versi davvero apprezzati.
  • Nicola Lo Conte il 09/08/2013 17:12
    La tempesta che sconvolge la natura, il suo placarsi, la rinascita.
    Metafora ben calzante con le perturbazioni dell'animo umano...

2 commenti:

  • romana il 10/08/2013 12:19
    grazie a tutti
  • franco buniotto il 09/08/2013 19:57
    Bella poesia. Complimenti *****