accedi   |   crea nuovo account

Un occhio

Un occhio che spia la sua sorpresa
come volasse sotto la pioggia
tra i mandorli e la primavera
Un occhio che attraversa
i mari e i miei versi
sussurra all'orizzonte
che ha un saldo fondamento
perché riconosce ciò che è vano
nell'aspetto superbo

in certi momenti eccellente poeta
possiede le sembianze
di una collina profumata
dove persiste l'eterno

e allora è duro da saldare
il prestito concesso dalla passione
è un sogno che si disfa come nube
ma deve essere così
ma splendida appare la poesia
sbirciata dal tuo occhio
che sa darle il silicio
non ancora trovato
tra sabbia e mare.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/08/2013 10:47
    Un laudo sincero per questa tua straordinaria davvero!
  • Rocco Michele LETTINI il 10/08/2013 09:05
    UNO SBIRCIAR DILIGENTE DE L'AUTORE NE LA SORPRESA QUOTIDIANA DEL FLUIR TERRENO...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0