PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ultima Ombra

Volti di cera
esprimono il loro vuoto
aspettando l'alba,
profili di mani
nell'avvicinarsi incerto
di gesti malati,
poesie condivise
brandelli di cuore bruciato
sparsi tra i ricordi,
il tempo sprecato
inseguendo un sogno
nelle foreste dell'oblio,
sotto un cielo color cenere
la voce del silenzio
richiama pensieri senza tempo,
vino che si lega al sangue
l'anima non tocca più la notte
e tutto si distorce,
come un anelito incompiuto
l'ultima ombra si ritira
tra giardini di lapidi
lacrime e petali morenti

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • adelaide guglielmi il 16/07/2015 20:57
    Trovo sia una silloge triste, di una tristezza non infinita bensì finita.
  • romana il 08/11/2013 00:08
    Bellissima poesia introspettiva, metafore bellissime
  • Anonimo il 20/08/2013 20:33
    forte introspezione quasi a scavare nella nostra essenza più intima... versi intensi e bellissime metafore... il mio elogio...
  • Ferdinando Gallasso il 12/08/2013 22:30
    Grazie Alessandro
  • Alessandro il 12/08/2013 00:08
    Sensazione di desolazione e smarrimento, quasi impressioni in tempo reale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0