PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Partenope

Ciao Napoli,
è stata dura sai partire da te,
beh... tu cerchi cervelli...
e ti dimentichi di noi, povera ciurma.
Dimmi cosa saresti... senza equipaggio?
Solo un veliero fantasma
che ha vele senza governo.
Certo che è facile innalzare bandierine
con chi ha i colori dell'arcobaleno,
la tua sfida maggiore la dovevi correre con noi,
relitti di menti assopite,
frustate e abusate.
Ti sei imboscata con l'abito del dì di festa,
la sfida reale era partire con vesti stracciate,
con scarpe monche di suole,
con anime consunte alla ricerca
di un lavoro finto e sottopagato.
Napoli bella mi resterai sempre nel cuore
anche se madre scellerata per noi sei stata.


.. I tuoi amati figli.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0