username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tipo Adesso

Tipo adesso se chiamassi per dire una cosa qualunque
potrei anche camminare sui soffitti a testa in giù
e filare con destrezza la mia ragnatela
invece di restare qua a mordermi la coda.

Tipo adesso
solo adesso
mi accorgo
che nonostante ci provi

Ti presenti senza accenti

come la notte più povera di tutti i tempi
a distendersi sulle ginocchia di chi russa

Ti presenti senza muovere dita

come l’ultima nota di uno spartito di Debussy
che mi fa venire voglia di ricominciare
a pulire i cassetti della memoria
un po’ come quando inizia qualcosa di importante
e vorresti cancellare l’attesa
ma anche farla girare più volte nell’orologio
un cerchio che stupidamente cerca l’origine
                            Io
chè tanto non c’è niente di meglio da fare
allora mi dico
è bello anche contare le pecore
o formarle con la sigaretta
che tanto è uguale.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Francesco Garofalo il 03/08/2010 00:16
    sei bravissima complimenti continua così
  • Ivan Bui il 25/09/2007 09:33
    ... ho l'impressione che tu non ti sia accorta di quanto sei brava.
  • marco moresco il 10/09/2007 19:18
    sei molto molto brava, altro non so
  • Riccardo Brumana il 05/09/2007 13:31
    tipo adesso? aspetta prendo il telefono
    bella poesia ma un po' troppo rinunciataria per me. a rileggerci
  • sara rota il 01/09/2007 17:40
    Molto carina...
  • laura cuppone il 30/08/2007 23:55
    sorriso e compiacimento.. nel leggere questo interiore e personale sfrecciare di sentimenti dal pensiero al foglio o... viceversa..
    interessante.
    ciao L
  • roberto mestrone il 30/08/2007 23:35
    Pensieri con accenti aggressivi ma ricchi di visioni suggestive.
    Anche scorrevole nella lettura, nonostante la lunghezza dei versi.
    Un buon lavoro.
    Ro
  • fabio Menci il 30/08/2007 20:58
    stimolante da leggere, evoca immagine insolite. ganza
  • Ivan Benassi il 30/08/2007 20:34
    Bella, delicata, piacevole, anche se ho dovuto rileggerla più volte, perché non ero certo di averne colto il senso. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0