PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'immaginare sfuggo

Adesso è qui.
Si la sento,
è con me.

Sento l'odore del creato,
la rigogliosa sapidità della natura,
petali eternamente correnti
a cerchiare noi.

Oh si, è lei, finalmente lei!

Dolci lacrime per lei.

D'immaginare la mente
sfugge alla realtà?

Chimera è questa mia emozione?

Tu amore fammi capire...
fammi ti prego!

La rigogliosa natura diventa
eternamente maledetta ora.
Fluttuano cipressi su di me,
paiono ridere,
li esecro!

Mi ritrovo solo,
corone e nastri ora accostano me.

Salate lacrime per lei.

Ma perché, perché...
perché amore mi hai fatto capire!

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 22/08/2013 17:29
    Luci e ombre... molto bella... Francesco... petali eterni a divenir cipressi..
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/08/2013 15:54
    Validi versi sostenuti da un complesso iter interiore che giunge a una sintesi tra consapevolezza, incertezza e logica.
  • stella luce il 18/08/2013 13:34
    l amore come un sogno ed al risveglio svanisce... versi particolare e belli
  • loretta margherita citarei il 16/08/2013 17:58
    apprezzata complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0