accedi   |   crea nuovo account

Tragico concerto con massima finale

Quel triste giorno,
stretti in un teatro
di periferia

tutti in attesa
di Pino Forte Roboante
famoso pianista interna..

loca... del quartiere,
dopo mezz' ora di attesa
si alzò un tipo

oramai stremato come tutti
e stanco di aspettare,
e andò così. Lui disse:


Non sento musica stasera
dov'è andato il pianista
quasi quasi mi siedo

al posto suo.
Nooooo!(noi in coro)

Perchè questa reazione?
Sono un musicista nato
anche se non ho studiato

e vado al posto suo.
Noooooooooo!

Ma allora prorio non
avete fiducia in me
che sono sì bravo

a cantare...

Nooooooo!

E che ci vuole
anche senza studio
il pianoforte suonare

vedrete che accordi.

Bang.

Ha sparato il pianista,
una volta si diceva
non sparate sul pianista.

I tempi sono cambiati.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/08/2013 20:17
    Metafora... E i tempi sono veramente cambiati come giustamente dici... Ironicamente piaciuta...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0