PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

De qua dar Tevere

Ciavemo
le saccocce vote,
mozzecamo
no po' de pane
co' dentro
tanta fantasia;
ma er core
avemo granne,
da fa de noi
omini romani.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Questo è un retro, si riferisce a quasi trent'anni fa, quando io mi sono auto-esiliato nell'allora CSSR per amore.


1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/08/2013 19:58
    SOLO IL CUORE COPRE "IL SOFFERTO QUOTIDIANO" ED ESALTA ANCOR LA ROMA PULITA, LA ROMA AMATA, LA ROMA CHE L'ANIMA MAI PERSERA'...
  • Anonimo il 20/08/2013 19:40
    Roma e la sua gente cantata nella sua tipica purezza. Complimenti.
  • loretta margherita citarei il 20/08/2013 14:02
    molto apprezzata complimenti

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0