PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un fazzoletto... l'inquietudine

Seppur non vi fossero sassi
ad intralciare il mio percorso
passerei le mie giornate
a costruirne.

Come un tarlo nascosto
tra le pieghe del mio sesso,
indebolito dalla sua fine
che non accetta
perché non vuol morire,
rode l'inquietudine.

Ho provato a fermarla
con la molletta dell'esperienza,
come fosse un fazzoletto
di quelli ricamati di una volta.

Finge di seguire il mio vento
come vorrei
ma alla fine
va per fatti suoi.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/09/2013 08:06
    devo dire che nell'itrospezione sei imbattibile! Apprezzatissima la metafora dei sassi!
  • Anonimo il 23/08/2013 23:25
    Bellissima lirica, originale come sempre. Diretta ed impetuosa come sempre, con versi sempre coinvolgenti. Complimenti.
  • Raffaele Arena il 23/08/2013 21:50
    Silvia tu sei una donna viscerale, questa tua bellissima poesia lo dimostra, e vivere con l'ombellico, o seguendo l'istinto più giù è naturale in questi tempi davvero difficili. Meglio far l'amore che la guerra. Certo se questo ti crea delle cicatrici, e Voi donne avete la sindrome della crocerossina, bhe, ciò che dici è giusto... ogni tanto.. non una molletta... ma dei jeans un po' più larghi... Un abbraccio e buon fine settimana. Poesia molto diretta e per questo a me piaciuta.

4 commenti:

  • stella luce il 27/08/2013 13:44
    l'inquietudine del vivere... anche se ci si prova spesso è lei che ci guida...
  • silvia leuzzi il 24/08/2013 15:19
    Grazie, grazie amici di cuore
  • Caterina Russotti il 24/08/2013 00:08
    Accettare se stessi e il nostro corpo che cambia... Quasi a voler fermare il tempo... Non è semplice né facile. Molto bella con un'introspezione pura e genuina.
  • Aedo il 23/08/2013 22:32
    L'inquietudine impedisce a volte di ammirare ciò che esiste al di là di noi. Bella poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0