PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il triangolo no, però

Al sol pensiero
del nosto rendez-vous
immaginavo, il tuo decolté

mi preparavo vestito col gilé
che tu dicevi demodé.
Io ti amo e ti amero' per sempre

amor sesso e passione, sì rovente...
Ci impedisce di ragionare
che anche dietro l'angolo, si và a spazzare!

Scendo al garage à la pàge
e salgo in anticipo sul cupè,
son le due, s'è fissato alle tre.

Sarà una bella sorpresa per te!
E cosi sfreccio sulla strada
e suono pazzo d'amor per te,

e arrivato presso il tuo quartiere
ti trovo che baci il giardiniere...
Siete fuori entrambi dalle strisce,

e rabbia e gelosia mi abbagliano
così Vi investo, e colpiti, come birilli
ai miei occhi le lacrime salgono.

Vi vedo volare con la faccia stupiti
e continuo diritto non sò per dove,
vi ritrovate illesi dietro la mia decappottié

e mi spiegate tutto, che tu ami lui e me.
Or questo gioco di vivere in tre...
non mi convince, ma tantè...

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • SalvatoreCierro il 24/08/2013 20:15
    bella canzoncina, mi verrebbe da interpretare che tu non hai problemi ad adattarti a qualsiasi situazione? se fosse così sarei totalmente contrario, camaleonti fino ad un certo punto tematica simpatica (che non mi rappresenta) e complimenti per la fluidità

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 25/08/2013 03:39
    godibilissimo testo, sei forte raf
  • Caterina Russotti il 24/08/2013 22:36
    Forte! E molto bella... Mi sono proprio divertita a leggerla, sei passato dal sogno alla realtà per finire alla rassegnazione con disinvoltura. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0