accedi   |   crea nuovo account

Ritratto di sale (social nw nulla club)

Lo specchio conteneva numeri interi
il tetto di una mangrovia intrecciava misteri
protetti da un anonimato libertino
non vi era spazio per un pensiero fino

Falciate le barriere progressive
conquistate le industrie radioattive
raggiunte le mete dello scorrimento
l'idea ebbe spazio e godimento

Il Nulla idiomatico salì al trono
ogni bocca necessitò di un cono
ogni ombra di una meta abbagliante
ogni coperchio di un segreto intrigante

L'amore per l'essere mercificò
quello per l'esistere si cancellò
quello per l'avere divenne obiettivo
quello del perdere giustificò il motivo

Pascere e belare la selva promettente
mai tirarsi indietro dalla sfida dell'utente
lo scambio di cella giova solo alla chiave
il Nulla idiomatico è un ritratto di sale

 

3
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • laura cuppone il 26/08/2013 07:49
    Ah... grazie a tutti per la vostra gentile visita!
    ...

    Laura
  • laura cuppone il 26/08/2013 07:46
    Quando non si hanno idee semplici e intelligenti, quando ciò che si vorrebbe mostrare sopravvaluta ciò che si è, quando uno strumento favorevole al proprio arricchimento diviene arma di squallore e ipocrisia... allora per me e' inutile... perché annulla una presenza già priva di essenza e arricchisce solo chi da la possibilità al 'nulla' di prolificare...
    Ci sono esempi sublimi di come un social possa giovare... ma infiniti di come non serva a nulla o a pochi miserabili sfruttatori della pressappocagine altrui, delle giovani e piatte menti, dei sognatori di riflettori...
    Mi spiace, forse sarò obsoleta nel mio pensiero ignorante, potrò sembrare snob o piccolo borghese, una povera imbecille che non comprende la necessità per alcuni di dire al mondo che oggi si sente in un certo modo, di sbattere la mia vita, il mio corpo e i miei sentimenti su una pagina virtuale, di cercare e contattare persone che amavo ma che non potevo più vedere, di parlare del mio mal di pancia, del mio credo religioso, della mia idea politica, di sostenerne altre con un 'mi piace', di sputtanare qualcuno, di insultare qualcun'altro, di dire che qualcuno mi è caro...
    Ci deve essere un altro modo perché l'essere umano medio, comune, invisibile, realizzi la sua vita privata e sociale, come prima di un social o tastiera o no?!?!

    D'altronde e' come un'arma, che diviene offensiva solo se la si usa per offendere, ma è sempre un'arma, che per difendersi la si userà comunque...

    I diversi e positivi risvolti di una ricerca obiettiva per un arricchimento personale ci sono, non lo metto in dubbio, ma forse non fanno per me, che in modo assolutamente e involontariamente ipocrita sto utilizzando la stessa per esprimermi, ora... su una tastiera... online

    Laura
  • Caterina Russotti il 26/08/2013 01:21
    Il nulla che domina, davanti all'indifferenza totale... Coprendo o cancellando quanto di positivo si era creato.. Se qualcuno si accorge di quel nulla e lo sfida, forse un esile speranza c'è. Complimenti per i tuoi versi scritti con maestria.
  • Janco B. il 26/08/2013 00:15
    Trovo il Nulla ingiustamente aborrito, laddove per Nulla non concepiamo certo il Vuoto, ma il frutto dell'assenza prolungata di prospettive. Eppure senza di lui lo Spettro Visibile mai si sarebbe esteso negli Spettri Alternativi, e nei suoi figli buoni come la creatività, e in quelli cattivi...
    Lunga vita al Nulla? Mbeee, boh
    Tanto non intaccherebbe la sommatoria universale dell'Amore, che da secoli è una costante o quasi
    Curioso come la chiave possa giovarsi di uno scambio di cella...
    Tanti complimenti e saluti
  • loretta margherita citarei il 25/08/2013 18:08
    molto apprezzata complimenti
  • Anonimo il 25/08/2013 15:13
    La bravura consiste nell'essere incisivi senza usare parole di cattivo gusto. Gioca parecchio il fatto che questa autrice sappia scrivere. Il messaggio è molto chiaro pur non togliendo nulla alla poesia.
  • Antonio Garganese il 25/08/2013 12:31
    Precisa denuncia di un nulla attuale con versi originali e per nulla polemici ma che vanno dritti all'obiettivo. Un pregio.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/08/2013 07:22
    ... nell'acqua si scioglie del Tutto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0