PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sull'estate

Dalla sella del diavolo
il golfo degli angeli
è un immenso telo grigio.
Il cielo plumbeo
accoglie le prime nubi,
il maestrale odora di mirto pioggia e rosmarino...
e rieccomi spettatore
della bella stagione
che sta per terminare.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 26/12/2013 00:17
    apprezzata, complimenti.
  • Uno scorcio di Sardegna... descritto in modo realistico ma anche emozionale... il plumbeo dei colori... la forza del vento... i profumi della terra... c'è tutto, o quasi, a parlare di questa terra unica, nel momento del trapasso dall'estate all'autunno... ma quel "sta per morire" la dice lunga... sa di attesa, di indefinito... di: "non è detto che succeda..." Perfetto!!! Le stagioni in Sardegna non sono mai definite... Bravo!

3 commenti:

  • stella luce il 30/08/2013 21:21
    bello leggere questi versi... la pioggia piena di odori porta la fine dell'estata
  • Andrea il 26/08/2013 13:33
    grazie
  • Caterina Russotti il 26/08/2013 00:58
    È l'estate che passa il testimone all'autunno. Pronto a raccontare nuove storie. Complimenti per la gradevole poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0