accedi   |   crea nuovo account

Intolleranza umana

Caino,
pe' invidia,
Abele su' fratello
uccise;
Romolo,
pe' dispetto,
Remo su' consanguineo
accoppò;
da qui,
l'eterno dramma
de la umana intolleranza,
lo seme
piantò.

 

2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/08/2013 16:14
    Versi che fanno riflettere Don.
    Molto apprezzata!
  • loretta margherita citarei il 27/08/2013 15:02
    vero , molto apprezzata
  • Anonimo il 27/08/2013 13:18
    L'intolleranza, la più grande forma di crudeltà. E oggi poi, non a caso, è anche il cinquantesimo anniversario del discorso a Washington di Martin Luther King. COmplimenti.

3 commenti:

  • agave il 27/08/2013 23:25
    molto carino il fraseggio sull'intolleranza degli uomini
  • Anonimo il 27/08/2013 14:46
    E da qui nacque pure l'intolleranza alimentare... per la panza!
  • Caterina Russotti il 27/08/2013 13:59
    L'intolleranza alberga negli egocentrici e in coloro che non sanno allargare i propri orizzonti. Bella poesia di attualità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0