accedi   |   crea nuovo account

Cascata

Basta, ho deciso di rilassarmi un pò;
ho deciso di staccare la spina;
guardo lenta la pioggia
che scende;
gioco con le gocce sul vetro,
ascolto i dolci suoni della natura.
Ripenso a quella cascata
quell'acqua fresca e limpida,
a quel vento che mi accarezzava
i lunghi capelli,
ripenso a quell'arcobaleno
di mille colori che
rispecchiavano i miei occhi sognanti;
Canto, canto con tutta la voce
che ho in corpo canzoni appena inventate,
sogno, sogno tutta la mia vita
passata e futura.
Ripasso ogni momento
e invento ogni istante.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 15/11/2007 11:03
    Candido e sereno ricordo sempre presente di una vita che non è così lontana. Adesso, presente in vesti nuove ma che profumano di quell'odore di erba bagnata e mentre il pensiero ricorda quella che eri, il tuo cuore di ricorda quella che sei e i tuoi occhi ti conducono verso quella che sarai.

    Non la composizione quanto la spinta emotiva che c'è dietro. Suggestiva.
  • simona bertocchi il 12/09/2007 16:59
    La tua frechezza e la purezza della tua anima che si affanna a rimanere sgombra da ogni macchia mi emoziona.
    Grazie per il tuo commento alla mia opera.
    A
  • sara rota il 01/09/2007 15:17
    Mi fai tornare a quando ero bambina... spensierata, senza problemi... solo io e la natura circostante... Davvero bella poesia. 9

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0