accedi   |   crea nuovo account

Mamma

Dicevi a tutti,
orgogliosa
ch'eravamo noi
i tuoi gioielli più belli
ma di nascosto piangevi
poi un boccone ci davi
facendoci credere
d'averne già mangiati tanti.

Ora sono io che piango
che soffro per te mamma
perché forse per gli acciacchi
o per il peso dei tuoi anni
quasi non ti riconosco
ma certo è che ti manca
il nostro starti vicino.

Noi, non per volere
ne tuo e ne nostro
siam dovuti andar via
dimenticando spesso
per il dannato bisogno
tutto ciò che tu hai fatto
per noi e per tutti quelli
che ti stavano intorno.

Ora ci cerchi nelle foto
che hai appeso alle pareti
(sìccome fanno coi santi i preti)
ch'ogni tanto ti spediamo
da lontane terre straniere.

 

2
7 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/09/2013 13:47
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccelsa davvero!
  • Anonimo il 01/09/2013 18:08
    Una poesia molto sentita perché mi ricorda esperienze vissute, in prima persona. Triste il ricordo delle cose che dici. Il sacrificio delle persone care non è vano e, anche se la vita ci porta lontani e nella impossibilità di ricambiare tutto il loro affetto, assume un grosso significato per noi, come il nostro sacrifico lo sarà, un domani, per gli altri.
    Molto bella e reale.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/08/2013 00:22
    Un pensiero per una mamma che non dimentica il calore verso chi gli è lontano per le stranezze della vita...
    Una realtà quotidiana che separa le famiglie non gli affetti...
    Struggente nel suo acuto versicolare...

7 commenti:

  • Anonimo il 25/09/2013 08:47
    Bella poesia, scritta col cuore. Molto sentita.
    Bravo Bruno.
  • Mario Bruno (Ciancia) il 20/09/2013 20:21
    Ringrazio di cuore tutti quelli che mi hanno commentato.
  • lidia filippi il 15/09/2013 19:40
    Bellissima e commovente! È vero, talvolta la vita ci porta lontani dagli affetti più cari... E il tempo passa, si vorrebbero fare e dire molte cose, ma l'amore non ha bisogno di parole e il cuore di una madre sa. Bravissimo
  • Anonimo il 01/09/2013 19:29
    sentimenti comuni, non condivido la categoria "tristezza"
    la mamma è gioa, allegria, profumi, voci e canti... la mamma non è mai tristezza!
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2013 12:05
    Molto bella Mario... piena di realtà e sentimento...
  • loretta margherita citarei il 28/08/2013 03:34
    molto apprezzata complimenti
  • Caterina Russotti il 28/08/2013 00:22
    La mamma... Capace di rinunce per i figli.. Ai nostri occhi sono sempre belle...è se pensiamo a loro... Immediatamente cominciamo a sorridere... Perché coi ricordi tonfiamo piccini e non pensiamo che in fondo anche loro ci vorrebbero sempre piccoli. Bella poesia!

    Ps... Ma lo sai che l'ho notato solo ora... Tu ti chiami esattamente come il mio nonno materno... Anche lui si chiamava Bruno Mario...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0