PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Beffe da Corvo Nero

La dove io disponessi,
di più ardore
te lo consegnerei, in palmo di mano.

Varcheri ogni barriera
Numerando ogni scalino
Che prolunga la vetta

Scruterei i tuoi sguardi
a ricercar
l'interrogativo

Duellerei coi ricordi
a plasmare le coincidenze

Peserei le ore
e poi i minuti che s'adeguano
a carpirne la vita

Ti cingeri su ogni far della sera
pedinando i baci sul viso

Enuncerei di te,
la grazia di Perla Preziosa
per me il vento,
delle lacrime sul fuoco

Ma ho poco più di due monete
fra le mani

Una stilografica dal tratto fino
il tuo domicilio a memoria

e un piccolo bollo colorato
per dita fragili dove mi cingo

quando avverto una fatica
a farsi beffe da corvo nero

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/08/2013 08:34
    Metafore incisive e forti per una creazione di grande spesso poetico. COmplimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0