PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Settembre

Luci sempre più tenue
alcune intermittenti.
Trovano spazi limitati

in un Settembre che
si annuncia come
senza fuochi

dove l'uomo
dovrà cambiare
per sopravvivere

a troppe incertezze
a troppe carenze.
Alla sua fragilità

che lo riporta o
ad animale
o ad esser sovrannaturale

Senza una via di mezzo
o forse si, escludere
la cattiva politica

per dar forza
al suo sentirsi fratello
di ogni essere umano

qualunque religione
qualunque colore
tuo fratello ha.

E seppellire l'arma
in modo da rigenerare
la nostra anima.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 31/08/2013 20:18
    Mirabili li tuoi versi settembrini... IL MIO ELOGIO

1 commenti:

  • Anonimo il 31/08/2013 23:05
    È cominciato da due minuti Settembre e questa è la prima poesia che leggo, sul mese, a mio avviso, più bello dell'anno... Bellissima poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0